Che cos'è la BdT

TUTTO DIPENDE DALLE PERSONE CHE PARTECIPANO, DALLE LORO CAPACITA', 
DALLA FANTASIA E DALLA CREATIVITA'
IL TEMPO E' PREZIOSO E HA LO STESSO VALORE PER TUTTI

Le Banche del Tempo hanno come obiettivo lo sviluppo del legame fra le persone (come dice Stefano Zamagni si sono sempre messi al primo posto il valore d'uso e il valore di scambio, trascurando il valore di legame che aiuta a migliorare la qualità della vita).

Se i soci/iscritti alla Banca del Tempo riescono a trovare  spazi pubblici per incontri collettivi e per le attività di segreteria, la banca del tempo può scambiare tempo con la pubblica amministrazione e diventare un punto di riferimento importante per la città.

Diventare soci/iscritti di una Banca del Tempo significa da un lato accrescere la propria rete relazionale in maniera più che positiva, e dall'altro a contribuire a diminuire la crescita irrazionale che si basa sugli sprechi.

La Banca del Tempo è un'opportunità per mettere a disposizione degli altri le tue capacità o consigli o ciò che sai fare meglio e averne in cambio altrettanti.

Funziona come una vera banca con scambio di assegni e registrazioni in un conto corrente, la tua ora messa a disposizione per offrire un servizio verrà registrata in un conto ore, anzichè in un conto denaro, di cui potrai usufruire attraverso altri "correntisti" della tua Banca del Tempo o di quelle che aderiscono alla rete.

Le Banche del Tempo sono un’esperienza diffusa sul territorio nazionale. Il principio su cui si basano le Banche del Tempo è l’azione quotidiana dello scambio, dove non si fa uso di denaro per ottenere o offrire servizi.

Le Banche del Tempo sono un efficace strumento di comunicazione.

Con la Banca del Tempo si vuole lottare contro l'esclusione sociale, favorire lo scambio di servizi e saperi, migliorare la qualità della vita, sviluppare le relazioni tra gli individui.

Le banche del tempo in un minuto
5 per mille alle banche del tempo

Care amiche e amici,
ricordo che anche per quest'anno è possibile firmare sulla dichiarazione dei redditi per dare il 5 per mille alle banche del tempo.
Ci permette di proseguire nella nostra attività non avendo altri introiti a parte l'enorme numero di ore di volontariato che mettiamo
a disposizione dei nostri soci. Il Codice Fiscale del Coordinamento Lombardo delle Banche del Tempo è:

97265020152

Maschera-settimana-nazionale-BdT-2018-750x269 - Copia.png

 Carissime/i,
il 18 dicembre alle ore 11,30 l'ANBDT  sarà presente nella figura di Maria Luisa Petrucci alla conferenza stampa che segnerà la partenza della campagna nazionale a favore della ricerca contro il linfoma di non-hotgkin.
Alle ore 13,00 l'orologio di Palazzo Giureconsulti in Piazza Mercanti a Milano sarà spostato all'indietro di due ore per permettere alla cittadinanza di riflettere sul valore del tempo per tutti ma soprattutto per chi è malato.
Allego la lettera di Maria Lauisa, la conferenza è rivolta ai giornalisti ma per noi ci sono dei posti riservati, bisogna comunicare il nome dei partecipanti.
Grazia Pratella

Care amiche, cari amici

L’Associazione Nazionale banche del tempo si è fatta promotrice della campagna nazionale d’informazionecon ilsupporto di Roche ,“Ritorniamo Al Futuro - Più Tempo Contro Il Linfoma”.  La campagna vuole sensibilizzare gli italiani sul valore del tempo per tutti noi, ma soprattutto per chi conosce da vicino il linfoma non-Hodgkin: il tumore del sangue più diffuso, che colpisce ogni anno 386 mila persone nel mondo e più di 12 mila italiani.

 La campagna partirà ufficialmente  a Milano giovedì 18 dicembre con un gesto simbolico. Alle 13 sposteremo indietro di 2 ore le lancette dell’orologio di Palazzo Giureconsulti (Camera di Commercio di Milano) e partirà così, su internet e sul social network Instagram, la sfida fotografica #ritorniamoalfuturo: siamo tutti invitati a spostare indietro le lancette degli orologi e a rappresentare con uno scatto il valore del tempo, che cosa significano “2 ore in più”.

 Durante la conferenza stampa saranno anche presentati i risultati di un’indagine di GfK Eurisko,  che svelerà il valore che gli italiani attribuiscono al tempo e la conoscenza che hanno del linfoma.

 La campagna proseguirà nel 2015 con alcune tappe locali (da definire).

 All’incontro stampa di giovedì 18 dicembre partecipano:

-       Maurizio Martelli, Università La Sapienza di Roma

-       Enrica Morra, Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano

-       Maria Luisa Petrucci, Associazione Nazionale Banche del Tempo

-       Roberto Scalamogna,  Roche Italia

-       Isabella Cecchini,  GfK Eurisko

-       Orazio Spoto,  Instagramers Italia

Pensiamo di invitare le persone a fare un gesto simbolico :donare/ricevere due ore del loro tempo come simbolo di sostegno alla campagna di informazione .

L’adesione avverrà attraverso la compilazione di una scheda, pubblicata sui nostri siti, con i dati della persona e l’autorizzazione ad essere contattato.

La banca che riceverà la scheda chiamerà la persona spiegando il funzionamento  e quindi si potrà procedere allo scambio.

Pensiamo che sia un bel gesto civico e ci permetterà anche di farci conoscere meglio.

Spero vogliate aderire a questo bel gesto di solidarietà.

Presidente dell’Associazione Nazionale Banche del tempo

                Marialuisa Petrucci

 

Commenti offerti da CComment

Una bella animazione, chiara, breve e divertente prodotta per il Coordinamento di Milano e Provincia, utilizzata spesso dalle  Banche del Tempo per far comprendere  lo scopo delle BdT.

Credits: animazione a cura di  Astra-Design / www.astra-design.net, concept di  Kristina Tool e Marianna Recchia,  che ringraziamo per il loro impegno.

Copyright © 2018 Coordinamento Lombardo BDT. Tutti i diritti riservati.